Chi Siamo

Roberto Carnevali nasce a Modena nel 1968 dove lavora e vive. 

Fotografo, narratore, appassionato di montagna e di sport.

Ha documentato e fotografato paesaggi, montagne, alpinisti, scrittori, chef, musei, città per molte testate editoriali.

Roberto è sempre alla ricerca di nuove situazioni interessanti da scoprire, vivere e poi raccontare.

Fotografo per passione, esplora il mondo dell'immagine nelle sue poliedriche forme. Ha una forte predilezione per il bianco e nero, attraverso il quale costruisce le proprie visioni e suggestioni. Ama raccontare le storie che gli stanno a cuore, predisponendo percorsi fotografici che portano lo spettatore a diretto contatto con emozioni e sensazioni. Contaminazioni, influenze  ed ispirazioni al suo modo di creare immagini, vengono soprattutto da musica, letteratura e amore per la montagna (Dylan, Springsteen, Shakespeare, Messner e Bonatti). 

Roberto è un promotore della cultura fotografica: predispone e cura personalmente corsi di fotografia, tutorial tematici, incontri a tema e seminari. Le sue immagini sono oggetto di numerose pubblicazioni, mostre, proiezioni. 

Ha ricevuto il primo premio nella sezione fotografia alla Biennale Internazionale d'Arte città di Perugia nel 2016. 
 
www.robertocarnevali.com


Narratore e opinionista, si interessa a situazioni, luoghi e persone che hanno stimolato la sua fantasia, che ritiene meritino di essere approfondite e fatte conoscere. 

Ha ricevuto il premio giornalistico nazionale Green Ribbon 2015.

Collaborazioni:  Vogue Italia, Bell'Italia, GQ Magazine, Meridiani Montagne, Montagne360, Progresso Fotografico serie Oro, La Stampa, Gambero Rosso, Nikon, Epson, Panorama, Livein magazine, L'Eco delle Dolomiti, Il Resto del Carlino, Il Tirreno, Foto Cult, Fotografia Reflex, Nadir magazine, A Tavola, MaxArtis, BelleFoto, GraphicMania, Università La Sapienza, Emilia Romagna Turismo, Repubblica.it, Biblioteca "Enzo Ferrari”, Modena Economica, Almanacco Alta Pusteria, Poderi Fiorini, Ristorazione e Catering, Il sito delle Donne.